Regolamento

 

Premessa

a cura di

Alessandro Donato

 

Al di sopra di ogni regola o normativa che stabilisca il modo in cui bisognerebbe comportarsi o porsi all’interno di una società, o semplicemente di una piccola comunità quello che non dovrebbe mai mancare è essenzialmente rispetto reciproco e buona educazione.

Questo regolamento scritto però mira, non a porre dei limiti alle nostre quotidiane azioni, ai nostri modi di essere o di agire e pensare, bensì mira ad essere una guida che racchiuda consigli ed esperienze che aiutino noi stessi e gli altri a migliorare. Inoltre, e non di minore importanza, servirà a tutelare quei meravigliosi equilibri intrinseci che nascono in un gruppo laddove sia presente un elevato grado di diversità che lo renda unico, vario, ma soprattutto, un luogo da vivere. Così come avviene in natura: all’interno di un ecosistema più o meno vasto, grazie ad un alto grado di biodiversità derivante da un elevato numero di specie presenti, si raggiunge un equilibrio ottimale tale da ospitare e garantire la vita all’interno di esso, sia della singola specie, sia dell’intero ecosistema..

“La bellezza della vita, in fondo, sta nella diversità della vita stessa.”

Ricordo pertanto che siamo qua perché amiamo divertirci e farlo coltivando quelle che sono le nostre passioni in comune. Se siamo qua è perché abbiamo il piacere di conoscere sempre nuove persone e avere altrettanto piacere nel confrontarsi con loro. Se siamo qua è perché non siamo le uniche persone a volerlo, per questo ricordiamo che se altri hanno rispetto di noi, noi dovremmo fare altrettanto con loro. Pensiamo quindi di essere parte di una catena umana, una mano lega l’altra e tutte unite formano una grande cerchia, se una mano si stacca dall’altra e causa la rottura di una maglia la catena si spezza e la cerchia si rompe.

Consapevoli allora di far parte di un gruppo vasto di persone, evitiamo di far pesare le difficoltà che sono presenti o l’inesperienza altrui, pensiamo piuttosto a cosa possiamo dare noi affinché queste difficoltà vengano meno, ricordiamo che siamo qui per divertirci tutti. Non esiste sano divertimento qualora no possa esistere un clima di scherzo e di gioia; tale clima però deve mantenere le sue temperature costanti. Per far ciò non dovremmo sfociare in scherzi pessimi ed eccessivi fino a che questi possano diventare offese nei confronti di alcuni.

 

Regolamento

Il seguente Regolamento si applica all’intero Clan e su qualsiasi gioco, è vivamente consigliato rileggere di tanto in tanto il Regolamento per eventuali aggiornamenti.

  1. Come detto in premessa il Clan si basa sul rispetto reciproco, qualora venga compromesso l’interessato è tenuto a contattare un Officer o un Admin per riferire il problema;
  2. I membri del Clan sono tenuti a seguire le direttive e i consigli degli Officer o degli Admin;
  3. Qualsiasi software di terze parti (Cheat varie e macro) utilizzato dai membri può essere soggetto a sindacabile giudizio dagli Officer e ad eventuale Ticket della relativa Software House. Qualora un membro avesse dubbi faccia riferimento alla regola N.1;
  4. Non sono accettate manie di protagonismo, nessuno deve sentirsi superiore a nessun’altro;
  5. Nelle partite Cooperative e nelle partite contro altri Clan bisogna rispettare quelle che sono le posizioni prestabilite e le tattiche della mappa, qualora non vi fosse una tattica prestabilita seguire le direttive di un Officer o di un Admin;
  6. Evitare di riempire i canali di comunicazione del Clan con insulti, bestemmie di vario tipo e offese. Come canali di comunicazione si intendono tutti i canali sia testuali e sia vocali (Discord, Facebook, Telegram, Team Speak, Chat di gioco). Quindi evitare anche di disturbare le sessioni di gioco altrui qualora non ne facciate parte. Durante le sessioni di gioco evitare eccessive lamentele, bisogna pensare a giocare e a fare il proprio ruolo;
  7. Dopo un mese circa di assenza il giocatore verrà espulso dal Clan, salvo eventuale preavviso;
  8. Non avere comportamenti scorretti nei confronti di altri Player che non fanno parte del Clan, onde evitare di compromettere ed infangare il nome del Clan;
  9. Qualora un Officer venga meno al proprio dovere siete pregati di comunicarlo ad un Admin;
  10. Quando viene stabilita una data per un determinato evento i giocatori presenti sono pregati di partecipare a tale evento.

 

Nozioni per gli Officer

  1. Qualora vi fosse la necessità un Officer è tenuto ad intervenire e ad assumersi le responsabilità connesse;
  2. Un Officer è tenuto a far rispettare il Regolamento del Clan;

Il significato dei vari ruoli assegnati all’interno del Clan e la rilevanza che essi hanno sono visibili in modo più completo e aggiornato all’interno di Discord. Questi potrebbero essere sottoposti ad eventuali modifiche e/o aggiornamenti, così come il sopracitato regolamento. Come annunciato in premessa  si aggiungeranno e perfezioneranno nel corso del tempo migliorie, o nuove regole e nuovi ruoli, sulla base delle esperienze trascorse e delle valutazioni legate alla loro efficacia.

Data ultima modifica: 21 Maggio 2016